In questo giorno un poco stretto
provo a cercare altrove la felicità
cammino e vago come fossi al buio
nel gioco della notte poi nell'ambiguità

ma come fossi un alieno...osservo confuso...
e come in preda a una danza non riesco a stare più fermo...
e come un tic,tic,tac che mi sveglia ogni mattina
non riesco più a dormire,vado fuori me
e come un tic,tic,tac che mi bussa in testa...toc,toc
e sento il tic,tic,tac l'orologio batte piano
mentre il tempo scappa via dove non si sa
ancora un tic,tic,tac quest'oggi sembra eterno e domani...e domani chissà...

vorrei poter fermare con un telecomando
quell'attimo di pace che sereno mi fa
decidere di essere in ogni momento
padrone di me stesso anche quando non va

tenevo dentro la rispostache viveva nascosta
in fondo a tutti quei pensieri chiusi dentro me
ma ora è tempo di fare non si puo' più dire e penso solo che

e come un tic,tic,tac che mi sveglia ogni mattina
non riesco più a dormire,vado fuori me
e come un tic,tic,tac che mi bussa in testa...toc,toc
e sento il tic,tic,tac l'orologio batte piano
mentre il tempo scappa via dove non si sa
ancora un tic,tic,tac quest'oggi sembra eterno e domani...

cerco una dimensione di assoluta libertà
voglio un emozione che mi porti via

e come un tic,tic,tac che mi sveglia ogni mattina
non riesco più a dormire,vado fuori me
e come un tic,tic,tac che mi bussa in testa...toc,toc
e sento il tic,tic,tac l'orologio batte piano
mentre il tempo scappa via dove non si sa
ancora un tic,tic,tac quest'oggi sembra eterno e domani...e domani chissà

Send Translation Add to playlist Size Tab Print Correct