Tu sei un'isterica adorabile,
Imprevedibile per me
Con la tua bocca fai male,
Ma tu lo sai per me è l'ideale

Tu hai un disordine nell'anima
Ma sei florida di logica
Mi hai soffocato coi tuoi occhi
E nei tuoi occhi annegherò

Sei come me, variabile,
Eppure sei qui, vorrei sapere perché
Sei come me, variabile,
Eppure sei qui, e non voglio perderti più
Tu che mi bruci l'anima,
Non voglio perderti più,
Sei la mia dolce sadica

Tu crei un disordine dentro di me
Tra la volontà e le voglie mie
Mi hai parlato con le mani,
Nelle tue mani annegherò

Sei come me, variabile,
Eppure sei qui, vorrei sapere perché
Sei come me, variabile,
Eppure sei qui e non voglio perderti più
Tu che mi bruci l'anima,
Non voglio perderti più,
Sei la mia dolce sadica

E quando mi hai regalato una dose di lacrime buie e profonde
Non mi ero per niente accorto delle tue bellissime ciglia

Sei come me, variabile,
Eppure sei qui, vorrei sapere perché
Sei come me, variabile,
Eppure sei qui e non voglio perderti più
Tu che mi bruci l'anima,
Non voglio perderti più,
Sei la mia dolce sadica

Send Translation Add to playlist Size Tab Print Correct
Written by: Andrea Gallo / Carmelo Siracusa / Francesco Altobelli / Matteo Amantia. Isn't this right? Let us know.