Guardami sono il carnefice
sono come vuoi
mentre tu l'inconsapevole
vittima ormai

Complici d' un destino
che inesorabile
spazza via l' ebrezza di un sorriso
un sogno fragile

E c' era chi rideva guardandoci
soliti commenti su di noi...

Seduto li pensavo ai miei alibi
ai miei fallimenti e non a noi

Fingevo di capire e restavo li
come il manichino dei miei eroi

Ma c' era chi rideva guardandoci
soliti commenti su di noi

Eccoci due prigionieri
due clown ridicoli
fragili tra quei respiri ormai
incontrollabili

Sazi di un desiderio
che non ha limiti
ci ha travolto senza alcun motivo
e senza regole

Ma c' era chi rideva guardandoci
soliti commenti su di noi

E c'era chi rideva guardandoci
solitio commenti su di noi...

Seduto li pensavo ai miei alibi
ai miei fallimenti e non a noi

Fingevo di capire e restavo li
come il manichino dei miei eroi

Ma c' era chi rideva guardandoci
soliti commenti su di noi

Niente più repliche
l'ultimo atto dello show
prima che il sole sciolga il trucco
me ne andrò

E c' era chi rideva guardandoci
soliti commenti su di noi...

Seduto li pensavo ai miei alibi
ai miei fallimenti e non a noi

Fingevo di capire e restavo li
come il manichino dei miei eroi

Send Translation Add to playlist Size Tab Print Correct