Lancio lungo, gancio da tre punti e cesto
assalti è in campo ed ecco il nostro sesto disco
il sesto è anche il punto che sostiene tutto il resto
per andare a segno qui va bene ogni pretesto
noi siamo dove ognuno impara ed è maestro
siamo la prima linea quando va a canestro
la linea del fronte che ogni giorno investo
scriviamo in mezzo al fuoco il nostro manifesto

qui ognuno vale almeno cinquecento
qui ognuno spazza via l'accerchiamento
qui ognuno gioca tutte le sue carte
e noi spingiamo per andare
dall'altra parte, dall'altra parte della vita
dall'altra parte, il resto è nausea e fatica
oltre quelle leggi e quelle guardie
noi spingiamo oltre per sfondare il fronte
dall'altra parte, dove c'è il viaggio e c'è il sogno
dall'altra parte, il resto è delusione e imbroglio
oltre quelle sbarre e quei campi minati
noi spingiamo oltre e spalanchiamo porte

tengo palla poi via diretto
chiamo lo schema, passaggio teso al petto
movimento, creo l'occasione
sfondiamo in area e tiro in sospensione
ogni punto qui si conquista con i denti
in questo gioco duro qui, non ci sono sconti
ma la felicità è la lotta in tutti i tempi
l'infelicità è la schiavitù delle menti

Send Translation Add to playlist Size Tab Print Correct