Come fare, non sai
Per svegliarti ancora qui
Ma c'è l'ecografia
Di quell'ombra rapida
Che forse un tempo
Eri tu

Per indizi non hai
Che una carta, un ciondolo
E poi fotografia
Di rincorse statiche
Un fermo immagine
All'oblio

Pulviscoli di storie
E palpebre socchiuse
Se ti svegli, ora, toccherai
Il vuoto

Un soffio per indagine

Specchi, sete o rasoi
Era il vento un argine
Non sai, è andato via
Dentro l'ombra nitida
Che forse un tempo
Eri tu

Pulviscoli di storie
E palpebre socchiuse
Se ti cerchi, ora, troverai
Il vuoto

Send Translation Add to playlist Size Tab Print Correct