Quasi quasi non mi sembra vero
di non essere riuscito a trattenerti
tra queste mie dita screpolate
tra queste mie mani ormai dannate
e sai perché non ti accarezzano più
perché mai non ti sfiorano...

Prego che il mio domani si intrecci al suo
e non staremo lontani
che muoio al sol pensiero di vivere soli
quando il destino ci ha ormai preso le mani
per volare e andare su
in simbiosi e restare ancora su
in simbiosi

Quasi quasi vivo in un labirinto che
mi porta sempre al punto di partenza
ma sei tu l'iniziazione del mio tutto
se non mi attraversi il corpo impazzisco
ormai non mi avvalgo della ragione
sono come chiuso in una prigione

Prego che il mio domani si intrecci al suo
e non staremo lontani
che muoio al sol pensiero di vivere soli
quando il destino ci ha ormai preso le mani
per volare e andare su
in simbiosi e restare ancora su
in simbiosi

Faccio i conti con il mio umore traballante
ho bisogno delle nostre simmetrie

§Prego che il mio domani si intrecci al suo
e non staremo lontani
che muoio al sol pensiero di vivere soli
quando il destino ci ha ormai preso le mani
per volare e andare su
in simbiosi e restare ancora su
in simbiosi

Send Translation Add to playlist Size Tab Print Correct